5-1 In Chile, credo…

Cosa diavolo ci stia facendo in mezzo ad un incrocio di una strada in sterrato nel bel mezzo del nulla, in cui passano tipo 3 auto all’ora, é un quesito che lascio ai posteri. So che faccio autostop. E so che per fortuna sono con me altri 3 ragazzi, ben piú organizzati di me, con tende, cibo, ecc. Peró francamente non so perché non me ne sono stato tranquillo a Chile Chico, o con le ciliegie di Los Antiguos, ad aspettare il traghetto di domani pomeriggio, e il bus seguente per Coyhaique. Vabbé che il sabato é l’unico giorno in cui non passa, peró… Boh, misteri della fede e soprattutto della mia psiche. In fondo é divertente, vedremo solo come e quando riusciró ad arrivare a destinazione. Di certo i miei piani di viaggio si stanno allungando un bel pó, e qualcosa andrá forse perso lungo il cammino. Chiloé, forse, o Pucon. Si spera in una coincidenza ragionevole a Chaiten, con il ferry per Chiloé appunto, ma dubito.

Nel frattempo mi sono rilassato alla festa della ciliegia, evento nazionale che pare attirare frotte di giovani da tutto il sud dell’Argentina e del Cile, e ieri sera ho avuto il piacere di sentire suonare gli Inti Illimani. Un pezzetto di storia che mi porto a casa.

E come nella migliore delle tradizioni in autostop, ecco che mentre scrivevo é passata una macchina che ha caricato me e Uri, un ragazzo israeliano con cui si divide la strada. Laghi davvero splendidi tutto intorno, acque limpide che si dice siano il paradiso per la pesca della trota. E finalmente verde verde verde tutto intorno, tutto un altro paesaggio rispetto all’altro lato delle Ande. Ora a letto in un hospedaje di Puerto Rio Tranquilo, e domani si prova a finire la tratta, dopo una visita in barca alla Chapela de Marbol.

Nel frattempo qui é terra israeliana. Cartelli, albergatori, tutto é israel-oriented. Molto strano, mi chiedo per quale ragione siano tutti finiti in questo posto sperduto. Mah. Pare che sia colpa del passaparola di un piccolo popolo, fatto sta che sono ovunque, spesso non proprio apprezzati dagli altri viaggiatori zainoinspalla, e tutti sulla stessa strada.

Shalom.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in On the road

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...