Archivi categoria: Parole, testi, canzoni, poesie…

Ciò che mi ispira, ciò che mi segna, ciò che lascia cicatrici.

Viene e va…

è un progetto ormai vecchio di un anno e passa, ma l’ho scoperto solo in questi giorni, facendomi una full immersion nel rap italico, tra new school e grandi classici che per una ragione o per l’altra mi mancavano… Fritz da Cat, Gruff, Skizo, Microspasmi, Zampa, Inoki e PMC, chi più ne ha più ne metta. Ma questo project sperimentale merita davvero un bell’ascolto, e props a Gruff per avergli dato vita.

Questo il link del progetto “Viene e Va”, con il link per il download dei due lati prodotti – la lista degli ospiti ai vocal è lunghissima – e dell’art work anch’esso di prim’ordine.

eNjOy! 🙂

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Parole, testi, canzoni, poesie...

Spazio a… MINISTRI!

2009-05-22 Ministri @ Sottotetto 003_low

Grazie a RadioFujiko la settimana scorsa ho vinto un biglietto per andare a vedere i Ministri al Sottotetto. Dico grazie alla radio perchè conoscendo la mia plumma recente e nonostante l’idea mi piacesse alquanto, avrei rischiato di non andarci. E invece per fortuna ci son stato, e mi sono goduto davvero uno spettacolo di prim’ordine, roba che non vedevo da tempo.

Una band dal sound veramente carico e soprattutto senza peli sulla lingua. Disponibile a giocare con il pubblico e sufficientemente “minchiona” tra un pezzo e l’altro (bravo Davide fai delle facce esilaranti). Zero divismo, solo voglia di far star bene la gente ma anche di farla PENSARE sta gente: chissà che anche senza soldi, senza casa e con tempi che più bui di così non si può, non si riesca a far qualcosa di buono!!!

E allora lo ripeto, così come l’ho detto a Federico, il chitarrista qui accanto, appena finito il concerto: MASSICCI! LUNGA VITA AI MINISTRI!!!

E ora, per darvi un’idea, eccovi qualche souvenir della serata…

I soldi sono finiti (con featuring di Victor di LNRipley)

Diritto al tetto


e pure qualche foto… rigorosamente in B/N o seppia, vista l’illuminazione…

Lascia un commento

Archiviato in Parole, testi, canzoni, poesie...

Uscire fuori

Orizzonti

Uscire fuori
da un lungo isolamento
e sentire la pressione
fra la terra e il cielo

e poi guardarsi intorno
come per la prima volta
e scoprire che non c’è nessun motivo
per vedersi da lontano

parlare con un altro sconosciuto
proiettare nei suoi occhi le risposte
e trovare le risposte che non hai
e ridere di gioia e di malinconia
e poi andare via.

E poi andare via
soli
in un’altra direzione
legati ancora per un tratto da una scia di commozione

andare via
da sempre
e chissà se sarà vero
che ritornerai
se ritornerai.

Uscire fuori
Uscire fuori

Uscire fuori
riprovare reinventarsi
e contenere i brividi
tra la gente che non va

uscire fuori
di pomeriggio per le strade vuote
o fra le luci della notte
di un’unica possibile realtà.

Uscire fuori
uscire fuori
uscire fuori
da un’unica possibile realtà.

Uscire fuori
uscire fuori
uscire fuori
da un’unica possibile realtà.

(Testo e musica di Riccardo Senigallia, 2006)

Lascia un commento

Archiviato in Parole, testi, canzoni, poesie...